Camporovere

Camporovere · Camporube

Camporovere (lingua cimbra: Camporube) è uno dei sei campanili che assieme a Canove, Cesuna, Mezzaselva,Treschè Conca, compongono il Comune di Roana.

E’ uno dei paesi più piccoli dell’Altopiano, eppure offre moltissimo.
Da sempre legato a Roana, ne ha condiviso nel corso dei secoli la storia. Importanti e numerosi i luoghi da visitare. Non lontano dal centro del paese troviamo la voragine del Tanzerloch, uno dei loch più caratteristici dell’intero Altopiano. Il Tanzerloch è il buco delle danze, il luogo in cui secondo le antiche leggende, si radunavano, in certe notti, le streghe a danzare. E’ possibile rivivere la leggenda in questo luogo durante l’Hoga Zait, il festival Cimbro, che ogni anno si tiene nel Comune di Roana, e che riporta in vita antichi racconti, usi e costumi.

Sulla stessa strada, in direzione Trento, si trova l’Ecomuseo del Ghertele, nella vecchia stalla dell’ex Malga Ghertele ora ristrutturata.
Immerso nel paesaggio della Val d’Assa l’ecomuseo è partenza ideale per la scoperta del territorio circostante
Da Camporovere è facilmente raggiungibile il Forte Interrotto, una caserma difensiva costruita a metà ‘800 con concezione medioevale, tanto da ricordare un castello. Proseguendo da Forte Interrotto è possibile raggiungere il cimitero del Mósciagh, della prima guerra mondiale.